"...Ultimately this is genuinely Ambient music in the purist sense, in that the ear may pass blithely over the diverse cloud formations' apparently static exteriors, or dive in to uncover micro-motions and subtle substrata in further archaeologies..."

"Alessandro Sanna noto come AleXanna, inizia la sua carriera da DJ molto giovane. Nel 1993, a soli 19 anni, diventa dj resident di uno dei più importanti locali di Torino, il "Patio Club"; alla cui console si ferma fino al 1997. Da quell'anno Alex comincia la sua avventura nella provincia di Cuneo, nela MAin-room dell'allora neo-nato "Barcelona", fino al 1999. Dal Capodanno 1999/2000 iniziano le sue trasferte alla scoperta del sud italia. Per oltre un anno, ogni weekend, vola verso Atena Lucana (SA) e divide la console del "Jammin'" con alcuni tra i più grandi nomi dell'house e della Dance italiana; tra cui Giorgio Prezioso, Gigi D'agostino, Gabry Ponte, Alex Benedetti, Bruno Bolla e molti altri. Negli ultimi anni, fino ad oggi, Alex ha lavorato in molti locali di Torino e del Piemonte, tra cui "Cacao", Vaniglia, Banus, Billionaire e tanti altri. Nel 1995, nasce la passione per lo studio di registrazione e per il suono. Affianca così, al lavoro di DJ, quello di produttore dance, pubblicando dischi (quando il vinile era ancora vivo) sotto vari pseudonimi; tra i tanti "Facamolada", che ha raggiunto nel tempo ottimi risultati e ricevuto ottime critiche.

Aglaia è un progetto ambientale organico dall'Italia formato da Gino Fioravanti e Gianluigi Toso. Sounscapes beatless con toni caldi e alcuni accenni di strumenti acustici. Immerso nel riverbero. Gino Fioravanti è terapeuta, scrittore, pittore e musicista, il suo tocco con la musica elettronica lo rende allo stesso tempo umano e cosmico / amniotico. I suoi scritti e l'ispirazione, la ricerca in diversi ambiti come alchimia, mitologia, orto-bionomy. Gianluigi Toso è un musicista e insegnante di back-school. Aglaia tiene la moda dove finisce l'atmosfera terrestre e inizia l'infinità dello spazio, seguendo i processi fisici e chimici che avvengono nella ionosfera. Il suono è basato su trame sintetiche calde ma allo stesso tempo distanziate e sulla classica "electronic music". La musica di Aglaia ha un'anima. Composto da zeri e uno, incantato nella minuscola scatola piena di chip e circuiti integrati, ma non permettendo il trattamento di "Intangible Opacity" come solo una registrazione virtualmente emotiva, ma in realtà asciutta e matematica dei processi sopra descritti che iniziano continuamente, progredire e finire decine di migliaia di chilometri sopra le nostre teste. Non c'è oscurità, il suono è dipinto con migliaia di tonalità, il blu e il verde della terra sono i colori genitore. La composizione del titolo, la penultima, probabilmente contiene la quantità più decente di spazio; l'orizzonte sembra estendersi ampiamente, sebbene tutte le tracce rimangano su un livello relativamente uguale. Se stai cercando atmosfere meditative o rilassanti di alta qualità che funzionino anche come musica coinvolgente, un po 'come se Brian Eno e Steve Halpern avessero collaborato, questo è sicuramente degno di essere ascoltato.

Alex Garofalo dj e produttore nasce nellíAprile del 1984.in continua evoluzione musicale,si distingue grazie al suo modo di proporre musica house tech house in varie sfumature. Il suo stile inconfondibile, il ritmo, la velocit‡ legate ad una tecnica perfetta rendono le sue serate coinvolgenti, sempre caratterizzate da una scelta musicale raffinata, mai scontata. tutta La sua carica, la sua forza la sua grinta sono frutto della sua grande passione per la musica che Si distingue per il suo carisma e per il suo modo coinvolgente di stare dietro la consolle.... La sua natura Ë quella di una innovazione inarrestabile.. a volte tale voglia si tramuta in una ve

1 Mirko Alimenti nasce a Roma il 30/09/1987, fin da piccolo ha sempre avuto una passione per la musica che all'età di 15 anni lo porta a incominciare la sua attività di DJ, grazie ad un amico di infanzia che lo portò a scoprire il mondo della musica da discoteca! Nel corso degli anni, grazie all'allenamento maturato, ha imparato delle tecniche che lo hanno portato a suonare in diversi locali di Italia facendosi apprezzare per il genere sempre accurato e ben selezionato a seconda del tipo di locale. La sua peculiarità è che suona esclusivamente con il Vinile simbolo del djing, ma che oggi, grazie alle nuove tecnologie ha adattato nel formato digitale, stando sempre al passo con i tempi. E' responsabile provinciale di AssoDeejay che si occupa della tutela e legalità del ruolo del DJ a 360°. Tra i diversi locali che in Italia ha girato, l'estero ha rappresentato per lui il punto di partenza sul quale girare: tra questi ricordiamo L'Alaya a Portorose in Slovenia, a Ibiza per 3 anni consecutivi tra Manoa ed @night, e Londra con il The Generator. Come produzioni di particolare rilievo spuntano quelle per la famosa compilation degli anni 90 Hit Mania Dance, e altre produzioni in varie case discografiche di rilievo, sempre più in via di espansione. Da poco ha fatto uscire un libro intitolato "Il ruolo del deejay nel mondo della notte" prodotto dalla casa editrice "Italia Semplice", disponibile alla famosissima catena di libri "Feltrinelli", Mondadori, IBS, e online sui principali store.